Siti
Dove

Personalità

Lo Studio della Personalità

La personalità potrebbe essere definita come la combinazione di caratteristiche psicologiche, sociali e biologiche che qualificano un individuo. Una combinazione straordinariamente complessa, da sempre oggetto d'interesse da parte delle scienze sociali e ancor prima della filosofia.

Una delle classificazioni più antiche nonché note risale ad Ippocrate il quale aveva distinto gli esseri umani in collerici, sanguigni, melanconici e flemmatici. Questa celebre teoria della personalità si è fondata sul presupposto che in ciascun individuo siano prevalenti degli umori rispetto agli altri, i quali influiscono in maniera determinante sulla sua personalità, oltre a riflettersi sull'aspetto esteriore.

Il sanguigno si distingue così per la prevalenza di sangue rispetto agli altri elementi dalla quale consegue un aspetto paffuto e felice unito ad una personalità giocosa ben distante da quella del collerico che, in ragione della presenza notevole di bile gialla nel suo corpo, è magro, nervoso e particolarmente furbo.

La personalità sanguigna e collerica rappresentano soltanto due esempi degli idealtipi ed in merito va ricordato come già Ippocrate avesse illustrato la complessità delle combinazioni tra gli umori ed il loro dinamismo, in virtù del quale la personalità di un individuo può mutare di giorno in giorno.

Dalla teoria umorale di Ippocrate ad oggi sono fiorite le teorie sullo studio delle personalità, misurate secondo parametri obiettivi, racchiuse in etichette, raggruppate in categorie dinamiche e vivisezionate sotto ogni aspetto. D'altra parte tutti noi siamo curiosi d'indagare la nostra personalità, rivolgendoci a medici, psicologi e terapisti oppure compilando test sulle riviste, rispetto ai quali quasi nessuno riesce a resistere.

 

Navigare Facile